Pagina:Verga - Dal tuo al mio.djvu/99

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 83 —


— Sst! Sst!... A voi dico!... laggiù!...

Ma Lisa, dal terrazzino, si voltò a ribattere amaramente:

— Oh Dio!... Lasciateli ridere un poco.... almeno loro!

— Ecco quelli che mancano nel libro di vossignoria — riprese Luciano tornando a leggere nello scartafaccio: — Cannata, sei; Bongiardo, pure sei; Nardone, cinque; Bellòmo, quattro e mezzo, stavolta.

— Perchè?

— È malato. La terzana se lo mangia vivo, Bellòmo. Viscardo, sei anche lui. Ora poi si guastò la macchina e non si va più avanti.

— Come si fa per riempire il vagone?

— Si potrebbe tentare nella galleria vecchia, ma e troppo pericolosa. Nessuno ci si arrischia.