Pagina:Verga - Una peccatrice.djvu/23

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 25 —

promise amore e fedeltà, nell’istesso tenore, suppongo, in cui l’aveva promesso sei mesi prima ad un giovane che sposò alcune settimane appresso... E dopo questo, dopo innumerevoli esempî, che ogni giorno cadono sott’occhio, credi che si possa più aver fede nell’amore propriamente detto, in quest’amore chiesto e giurato spesso col rituale alla mano, senza passare almeno per uno scolare di primo anno?

— Ti rispondo colle tuo parole: Credo che abbi ragione almeno per metà; ma confessa che per l’altra tu esageri un pochino, lasciandoti trasportare, al solito, dalla tua immaginazione.

— Può essere anche questo; — rispose sorridendo il giovane; “del resto colla Maddalena l’ho rotta tranquillamente o diplomaticamente, come vuoi meglio. Infine vuoi una parabola per convincerti?

— Fuori la parabola!

— Ecco! — e Pietro trasse dal suo portasigari, che avea trasformato anche in portafogli e portamonete, un bigliettino in carta profumata ed involto in una sopracoperta piccolissima color rosa; colla stessa