Pagina:Versi di Giacomo Zanella.djvu/117

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

sopra una conchiglia fossile. 103

D’immani tenzoni
Impresse volubile
Sul niveo tuo dorso
21De’ secoli il corso!

     Noi siamo di ieri:
Dell’Indo pur ora
Sui taciti imperi
Splendeva l’aurora:
Pur ora del Tevere
A’ lidi tendea
28La vela di Enea.

     È fresca la polve
Che il fasto caduto
De’ Cesari involve.
Si crede canuto
Appena all’Artefice
Uscito di mano
35Il genere umano!

     Tu, prima che desta
All’aure feconde
Italia la testa
Levasse dall’onde,
Tu, suora de’ polipi,
De’ rosei coralli
42Pascevi le valli.