Pagina:Versi di Giacomo Zanella.djvu/133

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search




IL POETA.

__


     Siede sull’arduo sasso
Pescator melanconico: nell’onda
Che romoreggia al basso,
Muto il poeta ad ora ad ora affonda
Una sua vaga, d’attico lavoro,
6Temprata a lento foco anfora d’oro.

     Or gemma, ora conchiglia
Amorosa Nereide entro vi pone.
Più caro alle sue ciglia
È gracil fior, che naufrago garzone
Dal verde letto invia dell’oceàno
12All’egra madre che l’attende invano.