Pagina:Versi di Giacomo Zanella.djvu/179

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

l'alcione. 165


     È pur dolce all’argolico pilota
Che fra l’isole egee drizza le vele,
102Quando sull’alba è la marina immota,

     Salutar le costiere, a cui fedele
L’aura dell’Ellesponto ancor ripete
105L’ardente inno di Saffo e le querele.

     Dolce è pur torsi ad un’età che sete
Sol ha di lucro e fredda intende al vero;
108E seguir l’ombre dilettose e liete

     Che a’ spenti lumi sorridean di Omero.