Pagina:Viaggio Da Milano Ai Tre Laghi.djvu/311

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Da Como a Milano. 295

del rito con cui i Quinqueviri Seniori volean che si coprisse il fulmine caduto in luogo pubblico, mettendovi in giro de’ sassi onde formare una bocca di pozzo, per lo che puteali diceansi; e quel rito chiamavano condere fulgura, come rileviamo da Lucano e appunto un di que’ Seniori che gravemente seppelliva la folgore, e poi andava a medicar con incantesimi la sordità di ricca vecchia, mette in derisione l’arguto Giovenale (Sat. vi) in questo verso, a spiegare la nostra lapide opportuno:
Aut aliquis senior qui pubblica fulgura condit.
La penultima lettera però della sesta li-

    tus Consulto septum esse (de L. L. l. 4) e nei marmi, iovi fvlminatori . fvlgeratori . tonanti . rvstivs . pontifex . ex senatus. consulto . dedicavit . (Grut. 21. 6) deo . fvlgeratori aram . ex harvspicum sententia pvblicivs . pontifex . posuit et . dedicavit (ind n. 4). Ma ciò basti, se non è anche troppo per una nota. Nel giardino della stessa villa Cusani vedrà il viaggiatore anche queste due lapidi che non crediamo mai pubblicate:

    herc hercvli . im
    vli . in victo
    victo votum. solvit. libens. merito
    myris lucius domitivs
    mos germanvs
    et. qvim salvo . patrono
    tivs
    votum sovunt libentes merito

    (Nota tratta dall’esemplare postillato dal sig. dott. Gio. Labus).