Pagina:Viaggio attorno alla mia camera Manini 1824.djvu/21

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
24 Viaggio

cominciata. — La mia anima è talmente aperta ad ogni sorta di pensieri, di gusti, di sentimenti; riceve sì avidamente tutto ciò che a lei si presenta, che... — Come in fatti ricuserebbe i diletti che trova sparsi pel cammino difficile della vita? Sono essi tanto rari, che converrebbe esser folle per non arrestarsi, ed anche uscire alquanto di via, per cogliere tutti quelli che si può! Ma non avvene, secondo me, altro più attraente del seguire le proprie idee, per così dire alla pesta, come il cacciatore segue la selvaggina, senza curarsi del sentiero che si tiene. Però quand'io viaggio nella mia camera, serbo di rado la linea retta, vo dal mio tavolino verso un quadro che è in un canto; indi parto obliquamente per condurmi verso la porta; ma sebbene questa sia l’intenzion mia