Pagina:Viaggio attorno alla mia camera Manini 1824.djvu/22

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Viaggio 25

espressa, incontrando in cammino la mia seggiola a bracciuoli, non fo complimenti, e mi vi adagio immediatamente. — Oh che mobile prezioso una seggiola a bracciuoli! massime per l’uomo meditativo. Nelle sere lunghe d’inverno è spesso cosa dolce non che prudente lo stendervisi mollemente, lungi dal fracasso delle numerose assemblee. — Un buon fuoco, de’ libri, una penna, quali preservativi contro la noja! ma qual piacere l’obliare e i libri e la penna, per attizzare il suo fuoco, lasciandosi ire a qualche grata fantasia, — o accozzando alcune rime per sollazzo degli amici! Le ore scorrono allora leggierissimamente sopra di voi, e cadono in silenzio nell’eternità, senza farvi sentire il loro tristo passaggio.