Pagina:Vita di Dante.djvu/81

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


avere intorno ai 21 anni1.
E qui, lasciando il giudicio stretto dell’amor di Dante così continuato per la sposa di Simon de’ Bardi, certo ai nostri dì parrebbe strana, e non sarebbe sofferta tal professione d’amore, quale apparisce fatta da Dante nelle poesie pubblicate via via, e poi nella Vita Nova e nel Poema. Ma ei si vuol tener ragione della diversità de’ tempi; e in quelli non erano insuete in poesia e in usi di cavalleria siffatte professioni di servitù o amore disinteressato, puro o Platonico che dir si voglia; e se non erano sempre credute tali, nè tollerate dagli interessati, come si può vedere nelle storie e novelle, elle non erano almeno universalmente dannate o derise, come sarebbono ai nostri dì. E lodi pure ognuno a talento o quell1 innocenza del buon tempo antico, o questa severità del nostro;

  1. Del 15 gennajo 1287 è il testamento di Folco Portinari; il quale item D. Bici filiæ suæ et uxori D. Simonis de Bardis reliquit lib. quatnor. (Pelli, p.76).