Pagina:Vita di monsignor Giacomo Goria vescovo di Vercelli (Cusano).djvu/20

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
20
 
 


Finaggio del Luogo di Ronsecco nel Vercellese, Feudali della propria Vescoval Mensa. Inoltre,1 per Atto d’altra simil unione, investì i medesimi Monaci del Beneficio Priorato di San Bernardo, il cui Titolo, e possesso si è nella Parochial Chiesa di San Bernardo, officiata dalli Padri Eremitani di Sant’Agostino, detti della Congregatione di Lombardia, havendosi annua Pensione sopra i Frutti d’esso Beneficio posto nel Finaggio di Carezzana, il cui ultimo Titolare si fù Christoforo Berzetto di Buronzo.

Altro simil motivo rese persuaso esso Monsignor Vescovo all’introduttione delle esemplari Monache Claustrali, dette della Visitatione, instituite già dal Beato Francesco de Sales, Santissimo Vescovo di Geneva nella Savoja, professandosi la Regolar Osservanza di Sant’Agostino, a quali venne assignato2 per il loro officiare, e conveniente Habitatione la divota Chiesa di Santa Maria delle Gratie, col suo vasto Monastero in Vercelli, l’anno mille seicento quaranta due, li trenta del mese di Giugno; & di presente sotto la Disciplina, e regolata Direttione di

 
 
ze-


  1. Tab. Eccl. vt sup.
  2. Tab. Monaster. Monial. S. Mariæ Gratiar.