Pagina:Volpini - 516 proverbi sul cavallo.djvu/135

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Modi di dire. 109


21. Bisogna battere il ferro finchè è caldo.

Non lasciarsi sfuggire l’occasione di far una determinata cosa.

22. Bugia al veterinario, bugia al confessore.

Il silenzio, la reticenza, le bugie di chi governa cavalli, sono pel veterinario tanti ostacoli, nel fare la diagnosi delle malattie, e lo mettono spesso nel caso di sbagliare una cura. Quindi il tacergli o nascondergli il vero stato delle cose, e le cause presumibili che hanno dato luogo al male sopravvenuto al cavallo è commetter peccato, quanto dir bugie al confessore.

23. Calcio di cavalla non fa male allo stallone, ed anche:

Calcio di cavalla mai fece male al puledro.

In senso figurato il primo di questi proverbi ci dice che l’uomo deve prendere galantemente tutte le civetterie delle donne. Nel senso vero questi proverbi ci ricordano che alle volte i cavalli si danno e ricevono per giuoco dei calci, i quali dati non per cattiveria, e quindi non con forza, non arrecano male serio e talvolta non ne arrecano punto.

24. Calcio di stallone non fa male alla cavalla, ed anche:

Morso di stallone non fa male alla cavalla.

A chi si vuol bene non si fa offesa che dolga. È poi ancora da notare che non sempre i ca-