Pagina:Volpini - 516 proverbi sul cavallo.djvu/141

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Modi di dire. 115


49. Con lui non si può andare nè a piedi nè a cavallo.

Non c’è verso d’andar intesi.

50. Correr la cavallina, oppure:

Scorrer la cavallina.

Vale cavarsi ogni piacere senza freno o ritegno; metafora presa dallo sghiribizzare della puledra non bene doma, o non imbrigliata.

51. Crede d’esser sul caval d’Orlando.

Cioè su di un famoso cavallo quale era Brigliadoro, cento volte lodato dell’Ariosto, specialmente nei canti ottavo, vigesimo terzo, e vigesimo quarto.

52. Chiuder la stalla dopo che son scappati i cavalli.

Significa prendere una risoluzione tardiva e quando non si è più in tempo, perchè il male è fatto. Sero substractis reparas presepe caballis, dicevano i latini.

53. Dar la briglia al cavallo.

Allentargli le redini.

54. Dare un cavallo.

Frustar uno, nerbarlo su quella parte che tutti sanno. Modo di dire venuto da quel castigo che una volta usavasi infliggere agli scolari discoli o poco diligenti e consisteva in questo: uno dei bidelli delle scuole si levava il ragazzo sulle spalle tenendolo per le braccia accavalcate at-