Pagina:Volpini - 516 proverbi sul cavallo.djvu/151

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Modi di dire. 125

cui può aspettarsi molti utilissimi servizi; la morale, la ragione e la religione stessa ci insegnano che non si devono usare maltrattamenti colle bestie. Quindi offendere un essere creato perchè è una bestia, e far offesa a Dio.

98. Parola detta, cento cavalli non la tirano più indietro.

Grave è la sentenza racchiusa in queste parole; esse ci ammoniscono che bisogna andar cauti nel parlare, perchè la parola detta, o data non si può più ritrarre.

99. Passare per bardotto.

Bardotto dicesi il frutto dell’accoppiamento del cavallo coll’asina, e differisce per conseguenza dal mulo, che è figlio dell'asino e della cavalla. I prodotti ibridi tengono più della madre che del padre, epperò il bardotto ha più rassomiglianza coll'asino. Rari però sono i bardotti e poco conosciuti.

Passare per bardotto, dicesi di chi ad una cena, ad un desinare non paga la sua parte. Sgattoiarsela alla meglio.

100. Per ogni cosa esser a cavallo.

Esser parato a tutto.

101. Piccolo al ballo, grande a cavallo.

L’uomo di bassa statura fa bella mostra di sè al ballo e quello di alta statura è più brillante quando è a cavallo; viceversa, cioè, l'uomo piccolo a cavallo, ed il grande al ballo non figurano molto.