Pagina:Volpini - 516 proverbi sul cavallo.djvu/156

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
130 Proverbi sul cavallo.


124. Uno sella il cavallo e l’altro lo inforca.

In senso figurato, vale a significare che non quegli che lavora gode il frutto dell’opera sua; uno fatica e l’altro gode delle fatiche altrui.

Troppe considerazioni morali si potrebbero fare sul significato di questo proverbio, tanto più oggidì che il socialismo va pigliando tanto piede.

125. Vien asino di monte e caccia il caval di corte, oppure:

Vien l’asino di montagna e caccia il caval di stalla.

Questi due proverbi tendono a dichiararci che l’allevamento stallino è meno adatto del brado a sviluppare nei cavalli quelle qualità di cui devono essere dotati. Stando a questi proverbi, vale più un asino usato a vita libera, che non un cavallo nato ed allevato con ogni cura nella stalla. Inoltre essi ci dicono ancora che giova immensamente allo sviluppo dei corpo, alla sodezza e buona conformazione degli arti e dei piedi l’allevamento brado in montagna.