Pagina:Volpini - 516 proverbi sul cavallo.djvu/166

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
140 Proverbi sul cavallo"

ronzino. Il cavallo di sangue non si smentisce mai; anche nelle malattie appalesa la propria distinzione colla potente attività reattiva.

14. Caval d’Olanda buona bocca, cattiva gamba.

I cavalli olandesi sono tra i più belli ed eleganti, ma di poca durata, perciò più di lusso che di servizio. Il Bonsi nel suo libro: Bellezze e difetti dei cavalli, edito nel 1751, scrisse: «I cavalli tedeschi, i frigioni e quelli che vengono d’Olanda, essendo di un temperamento flemmatico ed essendo nutriti in paesi umidi, sono molto soggetti ad aver difettose le gambe

15. Caval furioso è pazzo o scontroso.

Scontroso, è termine toscano e vale capriccioso e riottoso riuniti; da un sì fatto cavallo conviene star lontani, perchè non pigliando a grado nè carezze, nè belle maniere, ed alle cattive pure spesso ribellandosi, riesce un animale inservibile.

16. Cavallino fa quel che puole, cavallone fa quel che vuole.

Questo proverbio starebbe a dimostrare le buone qualità di questo animale, che da puledro rende quel servizio che gli è possibile, e adulto è capace di sottostare ad ogni più considerevole sforzo. Starebbe pure l’inverso: Cavallino fa quel che vuole, cavallone fa quel che puole; e può intendersi che se il cavallo è leggiero come appunto sono gli arabi, è capace di far tutto quello che si può volere da lui come cavallo da sella; se è pesante invece, adoperato a questo uso, non potrà dare che quello che i suoi limitati mezzi e la sua struttura comportano.