Pagina:Volpini - 516 proverbi sul cavallo.djvu/167

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Pregi e difetti. 141


17. Cavallo ingrassato tira dei calci.

Ferociam satietas parit, dicevano i latini; chi è in buona condizione talvolta è superbo e di modi sprezzanti, più di colui che è in umile stato.

18. Cavallo magro non tira calci.

Quo minus copiae, minus insolentiae; cioè chi è in basso stato difficilmente ha voglia d’insolentire.

19. Cavallo piccolo, giornata breve, ed anche:

Cavallo piccolo, lavoro piccolo.

Petit cheval, petite journée, dicono i francesi; ed i tedeschi: Klein pferd klein dachwerck, vale a significare, che con un piccolo cavallo non si può fare gran strada. I latini dicevano: Si tibi parvus equus, tunc parvus erit labor eius.

20. Cavallo sboccato non fu mai buono.

Il cavallo che, o per la mala conformazione delle barre, o per callosità sorvenute alle medesime a causa di troppo violenti squassate della briglia, non sente più l’azione del morso, dicesi sboccato, e, specialmente per uso di sella, fu mai buono, perchè non è più possibile guidarlo a nostro piacimento.

21. Cavalla scaglionata, cavalla scoglionata.

È un modo di dire proverbiale un po’ basso, ma che ci ricorda un fatto che, se non sempre vero, è però generalmente ritenuto per tale, cioè