Pagina:Volpini - 516 proverbi sul cavallo.djvu/46

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
20 Proverbi sul cavallo.

e pretendere da loro gli stessi sforzi. La botte non può dare, dice un altro proverbio, che il vino che contiene.

49. Quel che si risparmia in fieno va poi nella frusta.

Quando si dà poco da mangiare ai cavalli, bisogna poi batterli per farli camminare.

50. Strigliare è abbiadare, ed anche:

Caval strigliato, caval sano.

Vale quanto l’altro: Una buona stroffinata vale una passeggiata; e l’altro: buon governo metà razione; commentati nel: Cavallo e cavaliere.

51. Tanto mangia una rozza quanto un buon cavallo.

Epperò male provvedono coloro che pel risparmio di pochi quattrini preferiscono una rozza, un cavallo sciancato e pieno di malanni ad un cavallo giovane, pieno di vigorìa e che, se ben trattato, renderà al suo possessore un interesse elevato.

52. Tre cose occorrono per fare un cavallo: uno stallone, una cavalla e della biada.

Proverbio inglese che dovrebbero aver sempre in mente gli allevatori; esso ci dimostra quale influenza gli inglesi attribuiscano alla biada, e quanto essi ritengano che giovi alla struttura uniforme ed armonica, alla bellezza ed alla salute del puledro. Il suo sviluppo si fa più rapido