Pagina:Volpini - 516 proverbi sul cavallo.djvu/72

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
46 Proverbi sul cavallo.


66. Il caval che meglio tira tocca le peggio scudisciate, ed i tedeschi:

Das Pferd, das am besten zieht, bekomnt die meisten schläge, ed i francesi:

On touche toujours le cheval qui tire, e gli inglesi:

The horse that draw most, ist most whipped.

Questo si sa, e lo vediamo avvenire tuttodì, chi più lavora, bene spesso è men bene rimeritato.

67. Il caval focoso consuma il cavalcatore.

Per quanto abile sia il cavalcatore, l’aver a che fare con un caval focoso, a lungo andare finisce per stancarsi. Chi ha provato a cavalcare un animale così fatto, per quanta pazienza e prudenza abbia adoperato, smontando si sarà sentito assai meno in forze che non se avesse durato assai più lunga pezza a cavallo di un animale più docile e meno focoso. Tralascio il commento nel senso figurato, che i giovani faranno bene ad aver sempre presente.

68. Il cavallo colla capezza e l’uomo colla parola, ed i tedeschi:

Das Pferd beim Zaume, den Mann beim Wort.

Verba ligant homines, taurorum cornua funes. Così dovrebbe essere.... ma purtroppo non sempre la parola data lega l’uomo così solidamente come la capezza il cavallo, la corda il toro!