Pagina:Zibaldone di pensieri VII.djvu/189

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
184 pensieri (4246)


*    Vittuaglia, vittuaria-vettovaglia, vettovaglia. Vettuvaglia. Ricordano , cap. 125, 133; M. Villani, ap. Crusca, in Casale. Capua, Padua, Mantua, coi derivati Capova, Padova, Mantova ec. ec. Balduino e Baldovino. Menovare, cioè menuare. Vedi Crusca.


*    Auto, riceuto ec. negli antichi, come Ricordano ec. omesso il v, per avuto ec.


*    Monte Guarchi, in Ricordano, spesso, per Montevarchi.


*    Da mutolo per muto, ammutolare, ammutolire per ammutare, ammutire disusati.


*    Nutrire per avere (io nutro speranza ec.). Vedi Crusca, francese, spagnuolo ec. - τρέφω appunto per ἔχω. Casaub., ad Athenae., libro VII, c. 18, fine.


*    Disguizzolare. Parlottare. Borbottare.


*    Digiuna plurale, per quattro tempora. Dino Compagni, libro III, principio. La Crusca ha Digiune.


*    Ragionato per ragionevole, ragionatamente ec. Vedi Crusca. Minutus, minuto ec. da minuo, per piccolo. Svagato, divagato, distratto, distrait ec., per che suole essere svagato ec. Dissipito, cioè non saputo, per dissipiente, che non sa, non ha sapore. Dissapito. Dissaporito.


*    Sfondare-sfondolare, sfondolato. Aratro-arato, voce antica - aratolo.


*    Alla p. 4144. Io credo certo ch’Epitteto (il quale viveva in Roma) alluda in questo luogo al costume romano di chiamar le donne dominae, costume che