Pagina:Zibaldone di pensieri VII.djvu/76

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
(4146-4147) pensieri 71

portions. Antico verbo francese, col suo derivato pilloterie, ap. Pougens, Archéologie française, art. pilloter, tom. II, p. 119-120 (21 ottobre 1825, Bologna).


*    Contemptus, contemptior ec. per contemptibilis ec. Infamato per infame. Vedi Crusca.


*    Profusus per che profonde (Sallust. Catil., V, alieni appetens, sui profusus). Vedi Forcellini. Italiano profuso. Spagnuolo profuso. Francese antico profus, ap. Pougens, Archéologie française, tom. II, p. 152, art. profus. Inglese profuse. Tutti nello stesso senso attivo (Bologna, 23 ottobre, domenica, 1825).


*    Vivuola-vivola, viola: strumento musico, e fiore. Spagnuolo vinuela. Vedi la giunta L nella Crusca, Veron. all’articolo H, e la Crusca. Vedi vivuola e gargagliare.


*    Κηλὶς ίδος, probabilmente diminutivo positivato.  (4147)


*    Réviser, raviser francese, da aggiungersi al detto da me sopra divisare, avvisare ec.


*    Rétentive per faculté de retenir, mémoire, substantif fém., antica voce francese presso Pougens, Archéol. franc., tom. II, p. 203. Appendice à la suite de la lettre R, art. Rétenteur. Retentiva spagnuolo e retentive inglese col senso stesso. Da aggiungersi al detto altrove di retinere ec.


*    Ἄγνωστος per che non conosce, attivo, come in latino ignotus, del che altrove. Teofrasto, Caratt., cap. XXIII, mezzo, dove male il Coray cogli altri interpreti lo spiega passivamente, inconnus. La Bruyere, des gens qu’il ne connoît point et dont il n’est pas mieux connu (Bologna, 26 ottobre 1825).