Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/2177

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 2177

../2176 ../2178 IncludiIntestazione 26 febbraio 2015 100% Saggi

2176 2178

[p. 91 modifica] alla greca, come fa l’italiana, le cui circostanze politiche, le cui epoche ec. somigliano a quelle della tedesca. E queste circostanze hanno avuto tanta forza che, sebbene la lingua italiana è figlia di una lingua perfettamente formata (a differenza della teutonica), e fu da’ suoi primi scrittori (che non sapevano sillaba di greco o non lo credevano applicabile) cercata di modellare sulla sola lingua e letteratura madre, soli modelli ch’essi avessero in vista, nondimeno ella nelle stesse mani di questi scrittori è divenuta assai piú simile alla greca che alla propria madre (27 novembre 1821).


*    Del resto, la libertà e indipendenza e la niuna unità letteraria di cui gode la Germania supplisce alla libertà, disunione ec. politica, in mezzo a cui fu [p. 92 modifica]formata la lingua italiana, e rende antica per carattere l’epoca della