Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3261

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3261

../3260 ../3262 IncludiIntestazione 12 aprile 2017 100% Saggi

3260 3262

[p. 279 modifica] tante altre circostanze congiunta insieme e fatta una, quanto piú tra molte nazioni, sempre per quanto commercio possano avere insieme, disgiunte e fra se diverse! E si è infatti veduto quanto diversa fosse la corruzione della lingua latina nelle diverse nazioni in ch’ella si propagò, fino a produrre varie affatto distinte e separate e separatamente regolate e costituite favelle, che tuttavia si parlano. E ciò quantunque la lingua latina non fosse d’assai cosí servile ec. come è necessario supporre una lingua strettamente universale. Resta dunque provato che una lingua strettamente universale, per cagione di quelle stesse condizioni ond’ella sarebbe divenuta e con cui sole sarebbe potuta divenire universale, e senza cui l’universalità sua non potrebbe durare se non momentaneamente, per causa, dico, di queste medesime condizioni, subitamente corrompendosi, dividerebbesi ben tosto, per causa di tal corruzione, e quindi per causa di quelle medesime condizioni, che naturalmente e necessariamente l’occasionerebbero, in diverse lingue, e perderebbe conseguentemente la sua