Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/3947

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 3947

../3946 ../3948 IncludiIntestazione 19 febbraio 2019 100% Saggi

3946 3948

[p. 319 modifica] cose non separabili e di qualità compagne e corrispondenti; e come per conseguenza la letteratura greca (oltre le tante voci e modi particolari) fu quella che diede veramente [p. 320 modifica]e principalmente forma alla lingua latina, e ne determinò la maniera di essere, il carattere e lo spirito, di modo che la lingua e letteratura latina, quando anche fossero nate, formate e cresciute senza la greca, non sarebbero certamente state quelle che furono, ma altre veramente, e in grandissima parte diverse per natura e per indole e forma, e per qualità generali e particolari, e sí nel tutto, sí nelle parti maggiori o minori, da quelle che furono; stante, dico, tutto questo, la letteratura greca (oltre lo studio immediato fattone da’ formatori delle nostre lingue, come da quelli della latina) viene a esser veramente la madre e l’origine prima delle nostre lingue, come la latina n’é la madre immediata; le quali lingue (anche la francese che insieme colla sua letteratura è la piú allontanata dalla sua origine, e dalla forma latina, e dall’indole della latina, e quindi eziandio della greca) non sarebbero assolutamente tali quali sono, ma altre e in grandissima parte diverse sí nello spirito, sí in cento e mille cose particolari, se non traessero primitivamente origine in grandissima parte dal greco per mezzo del latino. E veramente la lingua greca mediante la sua letteratura è prima (quanto si stende la nostra memoria dell’antichità) e vera ed efficacissima causa dell’esser sí la lingua e letteratura latina, sí le nostre lingue e letterature, anche la francese, tali quali elle sono,