Pensieri di varia filosofia e di bella letteratura/4087

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Pagina 4087

../4086 ../4088 IncludiIntestazione 4 aprile 2019 100% Saggi

4086 4088

[p. 7 modifica] [p. 8 modifica]


*    Gomire-Vomire. Crusca (6 maggio 1824). Golpe coi derivati composti ec.


*    Gomita, plurale di gomito (6 maggio 1824).


*    Fello-fellico as, fellito as (7 maggio 1824).


*    En tanto que. Don Quijote, Madrid, 1765, t. IV, p. 315, titolo (9 maggio, domenica, 1824). Ἐν τοσούτῳ; Luciano, Opera, 1687, I, 777, fine.


*    Enquérir, s’enquérir (inquirere, enquirir, inchiedere) - enquêter, s’enquêter (quasi inquisitare, inchiestare), enquête (inchiesta, come requête, richiesta), enquêteur (inquisitor, inchieditore), enquérant, enquis participio. Riferiscasi al detto altrove in proposito di quaeritare, quaesitus, quisto ec. (10 maggio 1824).


*    Non è forse cosa che tanto consumi ed abbrevi o renda nel futuro infelice la vita, quanto i piaceri. E da altra parte la vita non è fatta che per il piacere, poiché non è fatta se non per la felicità, la quale consiste nel piacere, e senza di essa è imperfetta la vita, perché manca del suo fine, ed è una continua pena, perch’ella è naturalmente e necessariamente un continuo e non mai interrotto desiderio e bisogno di felicità, cioè di piacere. Chi mi sa spiegare questa contraddizione in natura? (11 maggio 1824).


*    L’infinito in luogo dell’imperativo, del che ho detto altrove, si usa in greco massimamente colla negazione, il che è al tutto conforme all’uso italiano. Vedi, per esempio, alcuni pseudoracoli in versi nel Pseudomantis di Luciano, Opera, 1687, t. I, pag. 765, lin. 14, 28, 778, fine, in due dei quali luoghi notisi il nominativo coll’infinito, come in italiano (12 maggio 1824).