Poema paradisiaco/Hortulus Animae/Un sogno (I)

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Hortulus Animae

Un sogno

../Un ricordo (II) ../Un sogno (II) IncludiIntestazione 27 aprile 2010 75% Da definire

Hortulus Animae - Un ricordo (II) Hortulus Animae - Un sogno (II)


Io non odo i miei passi nel viale
muto per ove il Sogno mi conduce.
È l’ora del silenzio e de la luce.
Un velario di perle è il cielo, eguale.
 
5Attingono i cipressi con oscure
punte quel cielo: immoti, senza pianto;
ma sono tristi, ma non sono tanto
tristi i cipressi de le sepolture.
 
Il paese d’in torno è sconosciuto,
10quasi informe, abitato da un mistero
antichissimo, dove il mio pensiero
si perde, andando pe ’l viale muto.
 
Io non odo i miei passi. Io sono come
un’ombra; il mio dolore è come un’ombra;
15è tutta la mia vita come un’ombra
vaga, incerta, indistinta, senza nome.