Poema paradisiaco/Hortus Larvarum/La statua (II)

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Hortus Larvarum

La statua

../La statua (I) ../La statua (III) IncludiIntestazione 27 aprile 2010 75% Da definire

Hortus Larvarum - La statua (I) Hortus Larvarum - La statua (III)


Il bel parco, ove un dì correa la muta
de’ veltri in caccia dietro il capriuolo,
ora tace. è- deserto. Un fonte, solo,
ne l’ombra ride e piange a muta a muta.
 
5E piange e ride verso l’ombra muta
ove un dì poetava l’usignuolo.
E v’è, senza letizia e senza duolo,
la statua dal gesto che non muta.
 
E v’è (però che l’anima risponda
10sempre a le cose) e v’è qualcuno ancóra,
solo, che piange verso un’ombra muta.
 
E su quest’uno, che a la sua profonda
pena un respiro vanamente implora,
sta forse un altro gesto che non muta.