Poesie (Campanella, 1915)/Scelta di alcune poesie di Settimontano Squilla/58. Sonetto cavato dall'Apocalisse e Santa Brigida

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
58. Sonetto cavato dall'Apocalisse e Santa Brigida

../57. La detta congiunzione cade nella revoluzione della Natività di Cristo ../59. Sopra la statua di Daniele IncludiIntestazione 8 luglio 2020 75% Da definire

58. Sonetto cavato dall'Apocalisse e Santa Brigida
Scelta di alcune poesie di Settimontano Squilla - 57. La detta congiunzione cade nella revoluzione della Natività di Cristo Scelta di alcune poesie di Settimontano Squilla - 59. Sopra la statua di Daniele

[p. 105 modifica]

58

Sonetto cavato dall’Apocalisse e santa Brigida

Molti secoli son, che l’uman germe,
vinto dal rio costume, al mondo diede
genti doppie di sesso e doppia fede,
pronti agl’inganni, alle virtuti inferme.
In mezzo a tanti mali io per vederme
stavo piangendo, ed ecco che s’avvede
Europa in parte, dove men possiede
ambo gli porti di lussuria il verme.
Quel, che aspettavan tutti vati insieme,
veggo piú venti correre a vendetta
contra la belva, onde Natura geme.
Un destrier bianco il suo cammino affretta,
di nostra redenzion verace speme:
l’adultera il destin, temendo, aspetta.