Poesie (De Amicis)/Ricordi d'infanzia

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Poesie

RICORDI D’INFANZIA. ../A un amico ../Alla gloria IncludiIntestazione 29 ottobre 2010 100% Poesie

A un amico Alla gloria
[p. 258 modifica]

RICORDI D’INFANZIA.


   O memorie dei primi anni adorate!
Me, bimbo, amava una gentil vicina
Coronata la fronte alabastrina
Di grandi trecce morbide e dorate;

   E spesso mi dicea: — Bimbo, studiate? —
E con la dolce sua voce argentina,
Sulla Storia d’Italia intenta e china,
Celando i fogli, mi chiedea le date;

   E mi stringeva al cor maternamente.
Ed io modesto, trepido e sommesso,
Confondevo l’antico e il medio evo

   Facendo un viso d’angelo innocente;
Ma nel tepor del profumato amplesso.
Voluttuoso ipocrita, fremevo.