Poesie (Eminescu)/VII. Se avessi

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
VII. Se avessi

../VI. Quai voti io fo per te, o dolce Rumania? ../VIII. Viaggio al Regno dei sogni mattinali IncludiIntestazione 14 giugno 2018 100% Da definire

Mihai Eminescu - Poesie (1927)
Traduzione di Ramiro Ortiz (1927)
VII. Se avessi
VI. Quai voti io fo per te, o dolce Rumania? VIII. Viaggio al Regno dei sogni mattinali
[p. 9 modifica]

VII.

SE AVESSI....


Se avessi anch’io un fiore
bello, soave, grazioso,
come sono i fiori di Maggio,
dolci figli d’un prato,
5d’un bel prato d’erba verde,
che si culla, che si perde
e ondeggia pian pianino
susurrando parole d’amore;

[p. 10 modifica]


se avessi anch’io un fiore
10gentile e delicato
come il fiore del giglio,
bianco come un seno di vergine,
soave mistura d’una rosa
bianca e d’una porporina,
15che canta gioioso e piano,
susurrando parole d’amore;

se avessi una colombella
dal viso dolce di verginella,
di verginella soave
come un sogno di primavera;
20quanto dura il giornino
le canterei doina, doinina,
glielo canterei pian pianino,
susurrando parole d’amore.