Poesie (Eminescu)/XLIV. Ogni qualvolta, o amore

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XLIV. Ogni qualvolta, o amore

../XLIII. Non mi comprendi ../XLV. Distacco IncludiIntestazione 27 giugno 2018 100% Da definire

Mihai Eminescu - Poesie (1927)
Traduzione di Ramiro Ortiz (1927)
XLIV. Ogni qualvolta, o amore
XLIII. Non mi comprendi XLV. Distacco
[p. 61 modifica]

XLIV.

OGNI QUALVOLTA, O AMORE....


Ogni qualvolta, o amore, di noi mi torna a mente,
un oceano di ghiaccio dinanzi mi si stende:

non una stella vedo in alto sul cielo biancastro,
la luna sol lontano pare una macchia gialla.

5e su migliaia d’isole di ghiaccio alla deriva
un uccello si libra con stanche ali sui cinerei flutti,

diviso dalla compagna, che lo ha lasciato indietro,
col resto dello stuolo sparendo all’orizzonte....

Sull’orme lor l'infelice dolorosi sguardi gitta,
10benché ormai tutto gli sia indifferente.... egli muore,

nell’ultimo istante sognando di viver negli anni passati.....
... Anche noi sempre più lontani siamo l’uno dall’altra,

ogni giorno più solo mi sento, più dimenticato, più gelido,
mentre tu ti perdi all’orizzonte dell’eterna aurora.