Poesie della contessa Paolina Secco-Suardo Grismondi/Dedica

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Dedica

../ ../Elogio di Paolina Suardo Grismondi IncludiIntestazione 12 gennaio 2022 75% Da definire

Poesie della contessa Paolina Secco-Suardo Grismondi Elogio di Paolina Suardo Grismondi

[p. - modifica]

al nobile signor conte cavaliere

PIER LUIGI VAILETTI

DE’ MARCHESI SALVAGNO

Nel momento, che mi proposi di dar opera ad una completa edizione delle Poesie di Lesbia Cidonia mi accorsi, che queste dimandavano tacitamente di comparire alla pubblica luce decorate del Vostro nome. [p. - modifica]Non dubitava di trovare in Voi un grazioso consentimento, che anzi la gentilezza troppo conosciuta dell’animo vostro, e la singolar vostra benevolenza e stima per l’Autrice doppiamente sicuro me ne rendevano. Solo in allora non avrei presentito, che la mia offerta fosse per acquistare dalle circostanze, in cui vi verrebbe fatta, un nuovo grado per Voi d’interesse, e per me di gloria. Or è così. La stampa delle rime di Lesbia si chiude nell’atto, che l’ottima Vostra figlia Marietta si accoppia con illustre Imeneo all’egregio e nobile cavaliere Guglielmo conte Lochis, ed io ho l’ambiziosa compiacenza di condurre la musa di Lei, che tanto veneraste ed amaste, a festeggiare l’applaudito Nodo, ed a cantarne, per così dire, l’Epitalamio. Se aura di fama fia mai, che fra i mirteti odorosi del beato Elisio rechi annunzio di sì avventuroso accidente, io credo, che lo spirito di Lesbia abbia a provarne contento non minore di quello che sentiva allorquando leggendovi [p. - modifica]questi suoi poetici componimenti li trovava essere in perfetta armonìa col finissimo vostro gusto.

Vivano perciò i versi di Lesbia, e con essi vivano appo Voi le sincere congratulazioni di un suo Nipote, cui vorrete concedere il bene di fregiarsi del titolo di



Vostro affettuoso e sincero amico
G. M.