R.D. 10 febbraio 1927, n. 198 - Aggregazione dei comuni di Colognola del Piano, Grumello del Piano, Redona e Valtesse al comune di Bergamo

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Regno d'Italia

1927 R diritto diritto R.D. 10 febbraio 1927, n. 198 Intestazione 7 giugno 2013 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT
Aggregazione dei comuni di Colognola del Piano, Grumello del Piano, Redona e Valtesse al comune di Bergamo
1927
G.U. di pubblicazione: 25 febbraio 1927, n. 46




VITTORIO EMANUELE III
PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE
RE D’ITALIA


Sulla proposta del Capo del Governo, Primo Ministro Segretario di Stato e Ministro Segretario di Stato per gli affari dell’interno;

Viste le deliberazioni dei podestà di Bergamo, Colognola del Piano, Grumello del Piano, Redona e Valtesse, in data 21, 27, 30 e 31 dicembre 1926, con cui si chiede la unione al comune di Bergamo degli altri quattro Comuni anzidetti;

Visto il parere favorevole espresso dalla Reale Commissione per la straordinaria amministrazione della provincia di Bergamo, con i poteri del Consiglio provinciale, in adunanza 15 gennaio corrente anno;

Udito il parere del Consiglio di Stato, sezione prima, in adunanza 3 corrente mese, le cui considerazioni s’intendono nel presente decreto riportate;

Visti la legge comunale e provinciale, modificata col R. decreto 30 dicembre 1923, n. 2839, il relativo regolamento, nonché la legge 4 febbraio 1926, n. 237;

Abbiamo decretato e decretiamo:

I comuni di Colognola del Piano, Grumello del Piano, Redona e Valtesse, in provincia di Bergamo, sono uniti al comune di Bergamo.

Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello Stato, sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d’Italia, mandando a chiunque spetti di osservarlo e di farlo osservare.

Dato a Roma, addì 10 febbraio 1927 - Anno V

VITTORIO EMANUELE.

Mussolini.


Visto, il Guardasigilli: Rocco.
     Registrato alla Corte dei conti, addì 23 febbraio 1927 - Anno V
     Atti del Governo, registro 257, foglio 225. — Ferretti.