Renovatione della Chiesa/Ammaestramenti/6

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Ammaestramenti, avvisi e ricordi
VI. Dell'aborrimento del mondo, e come si deve portare alle grate con i secolari

../5 ../7 IncludiIntestazione 01 ottobre 2009 75% Cristianesimo

Ammaestramenti, avvisi e ricordi
VI. Dell'aborrimento del mondo, e come si deve portare alle grate con i secolari
Ammaestramenti - 5 Ammaestramenti - 7

1. Non ritenete alcuno de costumi del secolo, anzi sbanditegli in tutto da voi.

2. Ingegnatevi di poter dire quelle parole di S. Paulo: Per quem mihi mundus crucifissus est et ego mundo (Gal. 6,14); allora le potrete dir con verità quando sarete contraria al mondo.

Li mondani amano e vanno dietro a gl’onori, son pieni d’avarizia, d’impurità e di mille dupplicità e simulazione. Se volete esser contraria al mondo, bisogna che operiate con ogni stiettezza, sincerità e purità d’intenzione, che amiate le vostre sorelle con una vera e intrinsica dilezione, e sopra tutto che amiate e pratichiate in voi medesima l’humiltà e semplicità e una vera povertà religiosa.

3. Proccurate, etiam nell’opere minime e in sé indifferenti, d’esser contraria al mondo. Voglio dire: non vi conformare ancora in queste a quello che si fa nel mondo, ma farle a rovescio e capopiedi di come si fanno nel secolo, per esser disforme in tutto e per tutto al mondo.

4. Aborrite grandemente l’andare alle grate, perché quello che haverete acquistato in molto tempo portate pericolo di perderlo quivi in poco.

5. Non si partirà mai la religiosa dalle grate che non habbia poi bisogno di spendere molto tempo in levarsi dalla mente quel che ha visto e sentito, e quello che gl’ha cagionato, per poter racquistar la pace del suo cuore.

6. Quando andate alle grate vorrei vi stessi solo col corpo e col cuore dalle vostre sorelle, a tal che se le sono in coro: e voi in coro, se in refettorio: e voi refettorio, se a gl’altri esercizi e ordini della Religione: e voi quivi con esse loro.

7. Andate alle grate solo a vostri parenti, statevi il manco che potete, e fate che le vostre parole sieno in modo che mostrino che voi non siate più del mondo, ma tutta unita a Dio , come sposa di Jesu crocifisso.

8. Se sentite che è seguito di vostra sorella o d’altri vostri secondo quello che dà il mondo, o simil cose, ringraziate Dio che a voi è tocca la miglior parte; e poi non ne favellate e non vi pensate, ma attendete a quello che tocca a fare a voi secondo il vostro stato, e lor faccino quel che tocca a loro.

9. Bastivi solo Dio, non vi curate più di parenti né d’altra cosa terrena, che v’assicuro che troverete in lui ogni vero bene e haverete un perfetto appagamento di tutti e vostri desideri.