Renovatione della Chiesa/Avvisi/9

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Ammaestramenti, avvisi e ricordi
Alcuni ricordi che mi dette la nostra B.ta M.re Maria Maddalena de' Pazzi la prima volta ch' io feci gl'esercizi spirituali di S. Ignazio, essendo io sua novizia non professa

../8 ../10 IncludiIntestazione 01 ottobre 2009 75% Cristianesimo

Ammaestramenti, avvisi e ricordi
Alcuni ricordi che mi dette la nostra B.ta M.re Maria Maddalena de' Pazzi la prima volta ch' io feci gl'esercizi spirituali di S. Ignazio, essendo io sua novizia non professa
Avvisi - 8 Avvisi - 10

[di Suor Maria Benedetta Cambini.]

1. Che in ogni cosa fussi sempre indifferente, sì che tanto mi fusse fare una cosa quanto un’ altra, tanto havere uno ufizio quanto un altro. E che quando la superiora m’imponeva qualche cosa, alla cieca e senza pensare ad altro con la volontà e con l’intelletto e giudizio, semplicemente obbedisse; e facendo questo darei molto gusto e compiacimento nel cuor mio a Jesu, e starei molto più quieta e tranquilla.

2. Che tutto quello che m’avveniva pigliassi da mano di Dio e fussi conforme alla sua volontà: o piacessi a lui mandarmi infermità, o qual si voglia altra cosa avversa, tutto pigliassi sempre dalla mano sua e pensassi che egli vuol quello da me.

3. Che ponessi grande affetto alla Religione e a tutti gl’ordini, regole e constituzione di quella, e con tutto i’ affetto a me possibile osservassi ciascuna di esse. E che ogni volta che sentivo il campanello che mi chiamava a far qualche opera et esercizio della Religione, tanto a luoghi comuni quanto a qualsivoglia altra cosa, pensassi che fussi la voce di Dio che mi chiamassi a far quella tale azione e, con l’istessa prontezza et amore con che harei seguitato la voce di Dio, seguitassi et obbedissi a quel campanello.

4. Che in tutte l’elezione dell’ufiziale, e particularmente in quella della prelata e soppriora, havessi sempre l’occhio a dare gl’ufizi a persone atte a quel carico, e che vi pensassi bene avanti e ne facessi molte orazione; e conforme a che Dio mi inspirava, non risguardando ad alcuno humano rispetto ma alla pura gloria di Dio e bene della Religione, dessi il mio voto, perché molto importa per essa il governo d’una o d’un’ altra.