Rime (Dante)/CVII - Lassar vo' lo trovare di Becchina

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Cecco Angiolieri

CVII - Lassar vo' lo trovare di Becchina ../CVI - Doglia mi reca ne lo core ardire ../CVIII - Dante Alighier, s'i' son bon begolardo IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75% letteratura

Dante Alighieri - Rime (XIII secolo)
CVII - Lassar vo' lo trovare di Becchina
CVI - Doglia mi reca ne lo core ardire CVIII - Dante Alighier, s'i' son bon begolardo
Rime varie del tempo dell’esilio
CECCO ANGIOLIERI A DANTE

 
Lassar vo’ lo trovare di Becchina,
Dante Alighieri, e dir del Mariscalco:
ch’e’ par fiorin d’oro ed è di ricalco,
4par zuccar caffettin ed è salina,

par pan di grano ed è di saggina,
par una torre ed è un vil balco,
ed è un nibbio e pare un girfalco,
8e pare un gallo ed è una gallina.

Sonetto mio, vattene a Fiorenza,
dove vedrai le donne e le donzelle;
11dì che ’l su’ fatto è solo di parvenza.

Ed eo, per me, ne conterò novelle
al bon re Carlo conte di Provenza;
14e per sto mo’ gli frizzarò la pelle.