Rime (Dante)/XXXIX - Provedi, saggio, ad esta visione

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XXXIX - Provedi, saggio, ad esta visione

../XXXVIII - Dante Allaghier, Cecco, 'l tu' servo e amico ../XL - Savete giudicar vostra ragione IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75% letteratura

Dante Alighieri - Rime (XIII secolo)
XXXIX - Provedi, saggio, ad esta visione
XXXVIII - Dante Allaghier, Cecco, 'l tu' servo e amico XL - Savete giudicar vostra ragione
Altre rime del tempo della Vita Nuova
DANTE DA MAIANO A DIVERSI RIMATORI

 
Provedi, saggio, ad esta visione,
e per mercé ne trai vera sentenza.
Dico: una donna di bella fazone,
4di cu’ el meo cor gradir molto s’agenza,

mi fé d’una ghirlanda donagione,
verde, fronzuta, con bella accoglienza:
appresso mi trovai per vestigione
8camicia di suo dosso, a mia parvenza.

Allor di tanto, amico, mi francai,
che dolcemente presila abbracciare:
11non si contese, ma ridea la bella.

Così, ridendo, molto la baciai:
del più non dico, che mi fé giurare.
14E morta, ch’è mia madre, era con ella.