Rime (Michelangelo)/229. Occhi mie, siate certi

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
229. Occhi mie, siate certi

../228. Se 'l mondo il corpo, e l'alma il ciel ne presta ../230. Perché tuo gran bellezze al mondo sièno IncludiIntestazione 7 maggio 2009 75% Poesie

229. Occhi mie, siate certi
228. Se 'l mondo il corpo, e l'alma il ciel ne presta 230. Perché tuo gran bellezze al mondo sièno
[p. 108 modifica]

 
  Occhi mie, siate certi
che ’l tempo passa e l’ora s’avvicina,
c’a le lacrime triste il passo serra.
Pietà vi tenga aperti,
mentre la mie divina5
donna si degna d’abitare in terra.
Se grazia il ciel disserra,
com’a’ beati suole,
questo mie vivo sole
se lassù torna e partesi da noi,10
che cosa arete qui da veder poi?