Rime (Stampa)/Rime d'amore/CXC

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Rime d'amore

CXC

../CLXXXIX ../CXCI IncludiIntestazione 22 settembre 2009 75% Poesie

Rime d'amore - CLXXXIX Rime d'amore - CXCI

[p. 103 modifica]

CXC

Si prepara al doloroso distacco.

     Acconciatevi, spirti stanchi e frali,
a sostener la perigliosa guerra
e ’l colpo, che fortuna empia disserra,
da noi partendo i lumi miei fatali.
     Quanti avete fin qui tormenti e quali
sofferti, poi che crudo Amor n’atterra,
son sogni ed ombre, a lato a quei che serra
questa seconda assenzia strazi e mali.
     Perché contra il dolor mi fece ardita
un poco di virtú, che aveva allora
che fece il mio signor l’altra partita;
     or, essendo mancata quella ancora,
ed essendo cresciuta la ferita,
altro schermo non ho, se non ch’io mora.