Rime e ritmi/Sant'Abbondio

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
../Elegia del Monte Spluga

../Alle Valchirie IncludiIntestazione 1 febbraio 2012 100% Da definire

Elegia del Monte Spluga Alle Valchirie
[p. 1022 modifica]


SANT’ABBONDIO


Nitido il cielo come in adamante
D’un lume del di là trasfuso fosse,
Scintillan le nevate alpi in sembiante
4D’anime umane da l’amor percosse.

Sale da i casolari il fumo ondante
Bianco e turchino tra le piante mosse
Da lieve aura: il Madesimo cascante
8Passa tra gli smeraldi. In vesti rosse

Traggono le alpigiane, Abbondio santo,
A la tua festa: ed è mite e giocondo
11Di lor, del fiume e de gli abeti il canto.

Laggiú che ride de la valle in fondo?
Pace, mio cuor; pace, mio cuore. Oh tanto
14Breve la vita ed è si bello il mondo!


Madesimo, 1 settembre 1898.