Scritti vari (Ardigò)/Versi/Intecta fronde quies

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Poesie

Intecta fronde quies. ../Uno scherzo in un'ora allegra Venti canti di H. Heine tradotti IncludiIntestazione 3 aprile 2011 100% Poesie

Versi - Uno scherzo in un'ora allegra Venti canti di H. Heine tradotti

[p. 282 modifica]

Intecta fronde quies.


Silenzio caro! Tace sotto il folto
Di questo verde il sole, e nel solingo
Loco la voce d’ogni uman lamento.
Solo agil ragno a me vicino intesse
5Tra fronda e fronda la sua tela, e dentro
All’alma incurïosa il pensier vago
Un sogno dolce al senso e dilettoso.

(Numero unico per Angelo Messedaglia, aprile 1902). (Versi inseritivi, riportati anche dalla Libertà, Padova, 17 aprile 1902).