Alcyone/Albàsia

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Albàsia

../Le Madri ../L'Alpe sublime IncludiIntestazione 3 dicembre 2018 100% Da definire

Le Madri L'Alpe sublime
[p. 92 modifica]



ALBASIA.

O MATTIN nuziale
tra il Mar pisano
e l’Alpe lunense!
O nozze immense
5e brevi!
La nube formosa
disposa
il monte che a lei sale,
l’ombra d’entrambi il piano,
10la dolce acqua il sale,
la canna il tralcio,
il salcio
la florida stiancia,
l’argano la bilancia

[p. 93 modifica]

15su la foce pescosa,
la mia rima il mio giòlito,
l’algosa
arena i tuoi piè lievi,
o Ermione.

20E il cielo è nivale
come su la tua guancia
ondata il velo
insolito.
Il mare è d’opale
25con vene di crisòlito,
come i mari dell’Asia,
immoto albore
di gemme fuse.
Brillano le meduse
30a fiore
dell’emerso banco.
E tutto è bianco,
presso e lontano.
È grande albàsia
35da lido a lido,
come allor che fa il nido
sul Mar sicano
la sposa Alcyone.