Angelica. Dramma satirico/La filosofia del dramma nel pensiero dell'autore

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
La filosofia del dramma nel pensiero dell'autore

../Atto terzo ../Giudizi della stampa IncludiIntestazione 17 febbraio 2017 25% Da definire

La filosofia del dramma nel pensiero dell'autore
Atto terzo Giudizi della stampa

[p. 129 modifica]LA FILOSOFIA DEL DRAMMA NEL PENSIERO DELL’AUTORE [p. 130 modifica] [p. 131 modifica]LA FILOSOFIA I>EL DRAMMA NEL PENSIERO DELL’AUTORE Come è raccontato nella prefazione, questo dramma è stato scritto in pochi mesi, in poche settimane anzi, appena Leo si stabili definitivamente a Parigi. Esso era però stato pensato lungamente, per se stesso e nella filosofìa che il dramma contiene. La prova è data dalle pagine che seguono. E’ una collezione di pensieri filosofici, che furon trovati nei taccuini di Leo fra il 1922 e il 1927, sotto la rubrica «Per il dramma». Leo ha scritto «Angelica», guardando fisso a questi pensieri, che riassumono la filosofia sua e del dramma. Nel mondo moderno si è perso il senso della giustizia perchè tutto quello che la nostra civiltà cerca di sviluppare e rassodare nell’uomo è l’amore di sè. — • Questo amóre di sè — che è nella natura dell’anima umana — deve essere da una vera civiltà compresso invece che acceso, perchè l’amore di sè è infinito e conduce quindi a imprevedibili guai — mentre l’amore degli altri è facilmente regolato dal costume e conduce a vantaggi prevedibili. — La giustizia non esiste che tra uomini altamente onesti — o almeno tra uomini in cui le tradizioni abbiano frenato l’amore di sè. [p. 132 modifica]Pagina:Ferrero - Angelica, 1937.djvu/164 [p. 133 modifica]Pagina:Ferrero - Angelica, 1937.djvu/165 [p. 134 modifica]Pagina:Ferrero - Angelica, 1937.djvu/166 [p. 135 modifica]Pagina:Ferrero - Angelica, 1937.djvu/167 [p. 136 modifica]Pagina:Ferrero - Angelica, 1937.djvu/168 [p. 137 modifica]Pagina:Ferrero - Angelica, 1937.djvu/169 [p. 138 modifica]Pagina:Ferrero - Angelica, 1937.djvu/170