Archivio Glottologico Italiano, vol. II, 1876/Lagomaggiore, Rime genovesi della fine del secolo XIII e del principio del XIV/XXVI. Contra quedam detractorem

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
XXVI. Contra quedam detractorem

../XXV. Contra quedam fallacie ../XXVII. De non confitendo in hac vita seu in iuventute IncludiIntestazione 3 marzo 2014 75% Da definire

Lagomaggiore, Rime genovesi della fine del secolo XIII e del principio del XIV - XXV. Contra quedam fallacie Lagomaggiore, Rime genovesi della fine del secolo XIII e del principio del XIV - XXVII. De non confitendo in hac vita seu in iuventute
[p. 201 modifica]

XXVI.

Contra quedam detractorem (ivi).


Quasi ogni greco per comun
e lairaor, necho e soperbo;
e in nostra contra n e un
4chi de li aotri e pu axerbo.
che e no l a losengo1 tanto
che mai so crior se stagne;
semper ma aguaita2 in calche canto
8per adentarme le carcagne.
doncha se semper de star re
e no mendar3 le overe torte,
e prego l aotissimo De
12che ma lovo ne lo porte. Amen.


Note

  1. XXVI, 5. ms.: la losengo.
  2. 7. cosi il ms. Me aguaita o m’aguaita.
  3. 10. mendar; sembra i più che r.