Autobiografia (Monaldo Leopardi)/Capitolo XLIX

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Capitolo XLIX

../Capitolo_XLVIII ../Capitolo_L IncludiIntestazione 31 agosto 2009 75% Autobiografie

Capitolo XLVIII Capitolo L



I briganti entrano in Recanati


Alli sedici di giugno dell’anno 1799 sulle ore venti una grossa mano di quei briganti comandata da un certo Gentili, venne in Recanati, e all’arrivo loro il popolo si sollevò. Pochi Francesi che stavano qui fuggirono. Gli alberi della libertà vennero stritolati, le campane si suonarono ora a festa ora a stormo, e le grida forsennate echeggiarono per ogni parte. Gli astuti sanno approfittare di tutte le circostanze. Sotto apparenza di odio contro il regime republicano si spinse il popolo ubbriaco nel palazzo municipale, e se ne gettarono tutte le carte sulla piazza che ne restò coperta più giorni. Così mancò per sempre il modo di rivedere i conti agli amministratori, e questi riceverono il più bel favore dai loro inimici dichiarati.