Bibliografia ladina/1.5

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
1.5

../1.4 ../1.6 IncludiIntestazione 13 agosto 2017 25% Da definire

1.4 1.6

1.5 Indice delle abbreviazioni

Idiomi
ANP = Ampezzano
BAD = Badiotto (non sempre distinguibile chiaramente da LSS)
BRA = Brach (parlato nella porzione centrale della Val di Fassa)
CAZ = Cazet (parlato nella porzione settentrionale della Val di Fassa)
COL = Idioma di Col/Colle Santa Lucia
COLF = Idioma di Calfosch/Colfosco in Val Badia
Corvara = Idioma di Corvara in Val Badia
FOD = Fodom (livinallese)
GAD = Gaderano (ladino della Val Badia)
GRD = Gardenese
LAD = Ladino (i.e. la lingua amministrativa sovvralocale dei primi Proclami)
LMdR = Proposta di Micurà de Rü per una lingua scritta ladina comune
LSS = Ladino stricto sensu (ladino dei comuni di San Martino e La Valle nella Val
Badia centrale)
LVBDec = Proposta di Janmatî Declara per una lingua scritta comune per la Val
Badia
MAR = Mareo (marebbano)
MOE = Moenat (idioma di Moena in Val di Fassa)
Indice delle abbreviazioni
22
Tipi di testi
ADM = testo amministrativo in senso lato (compresi i Proclami del secolo XVII)
CHR = cronica in senso lato (compresi diari, croniche, lettere, articoli di giornale)
LIT = testo letterario in senso lato (testi scritti con pretese estetiche, inoltre storie
per bambini, racconti, filastrocche, saghe e canzoni)
REL = testo religioso in senso lato (comprese prediche, preghiere e traduzioni di
testi biblici)
SACH = testo di natura tecnica oppure scientifica
LING = testo con fini prevalentemente di descrizione della lingua

Simboli utilizzati

ⓜ = manoscritto
ⓟ = pubblicato in
ⓦ = ristampa
ⓝ = osservazioni
ⓔ VLL = testo contenuto in forma elettronica nella banca dati testuale del Vocabolar
dl Ladin Leterar
ⓣ› = testo adattato da un idioma ladino ad un altro
‹ⓣ = testo tradotto in ladino
ℙ = pseudonimo

  • = data di redazione di testi che appartengono alla tradizione popolare e che perciò

sono da considerarsi più antichi

Abbreviazioni

CdG = Calënder de Gherdëina
CdLB = Biblioteca della Union di Ladins de Gherdëina nella Cësa di Ladins (Urtijëi/
Ortisei)
CLL = Corpus dl Ladin Leterar (cf. http://vll.ladintal.it)
Coord. = Coordinatore
CPL = Chiocchetti, Fabio (2007): Il canto popolare ladino nell’inchiesta «Das Volkslied in
Österreich» (1904 – 1915). Dolomiti. Vich/Vigo di Fassa; Brescia; San Martin de Tor/
San Martino in Badia: „Majon di Fascegn“; Grafo; Istitut Ladin „Micurà de Rü“.
Ed. = Editore
EPL = Ert por i Ladins
FB = Biblioteca del Museum Ferdinandeum (Innsbruck)
GLL = Bernardi, Rut; Videsott, Paul (2013): Geschichte der ladinischen Literatur. Ein
bio-bibliografisches Autorenkompendium von den Anfängen des ladinischen Schrifttums
bis zum Literaturschaffen des frühen 21. Jahrhunderts (2012). Bd. I:
1800 – 1945: Gröden, Gadertal, Fassa, Buchenstein und Ampezzo. Bd. II/1: Ab
1945: Gröden und Gadertal. Bd. II/2: Ab 1945: Fassa, Buchenstein und Ampezzo.
Bozen: Bolzano -Bozen University Press [Scripta Ladina Brixinensia, III].
GlM = Gròp ladin da Moena
ICLCdJ = Istituto Culturale Ladino „Cesa de Jan“
ICLMdF = Istituto Culturale Ladino „Majon di Fascegn“
ILMdR = Istituto (Culturale) Ladino „Micurà de Rü“
IPL = Istitut Pedagogich Ladin
n.p. = senza numero di pagina
NJ = Noša Jent
NL = Nos Ladins
Pf. = Archivio parrocchiale
Re. = Redazione
s.a. = senza indicazione dell’anno
s.d. = senza indicazione della data
TLA = Tiroler Landesarchiv (Innsbruck)
UB Innsbruck = Biblioteca universitaria Innsbruck
UGLD = Union Generela di Ladins dles Dolomites
ULCo = Union de i Ladign da Col
ULdA = Union de i Ladis d’Anpezo
ULFa = Union di Ladins de Fascia
ULFo = Union dei Ladins da Fodom
ULG = Union di Ladins de Gherdëina
ULVB = Uniun di Ladins Val Badia
UML = Uniun Maestri Ladins
Usc = La Usc di Ladins
ZLD = Zent Ladina Dolomites
1.6 Ringraziamenti
Siamo grati alle seguenti persone per averci fornito delle informazioni importanti:
Dr. Toni Sotriffer (Urtijëi/Ortisei – Bolzano); Hartmann Eller (Biblioteca dello
Studio Teologico Superiore, Bressanone); Dr. Fabio Chocchetti (Istitut Cultural
Ladin „Majon di Fascegn“, Vich/Vigo di Fassa); Mag. Roland Sila (Responsabile
della Biblioteca del Landesmuseum Ferdinandeum, Innsbruck); Agnes Costabiei
(Comune di La Val/La Valle); Lucia Pitscheider (Comune di Badia); Moreno Kerer
(Istitut Cultural Ladin „Cesa de Jan“, Col/Colle Santa Lucia); Francesca Menardi
(Union de i Ladis d’Anpezo, Anpezo/Cortina d’Ampezzo).
Traduzione italiana: Chiara Marcocci
24
Zugriff auf die digitalisierten Texte des Vocabolar dl Ladin Leterar
1.7 Zugriff auf die digitalisierten Texte des Vocabolar
dl Ladin Leterar / Accesso ai testi digitalizzati del
Vocabolar dl Ladin Leterar
1) Auf der Seite des Vocabolar dl Ladin Leterar (http://vll.ladintal.it) über „chier tl
corpus de tesć ladins“ in das System einsteigen. / Accedere al sito del Vocabolar dl
Ladin Leterar (http://vll.ladintal.it) ed entrare nel sistema schiacciando „chier tl corpus
de tesć ladins“.