De' matematici italiani anteriori all'invenzione della stampa: l'opera di Bartolomeo Veratti in un approccio wiki/Appendice

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
Appendice

../Capitolo 3 ../Bibliografia IncludiIntestazione 7 marzo 2008 75% Tesi universitarie

Capitolo 3 Bibliografia


Qui di seguito riportiamo il testo integrale della GNU Free Documentation License, meglio nota come GFDL. Ci è sembrato importante almeno accennare a questa particolare licenza, che è quella con cui vengono rilasciate tutte le pagine dei progetti Wikimedia. È grazie a questa che possiamo modificare, copiare, distribuire e migliorare le pagine dei nostri progetti.

Questo testo nasce come traslitterazione della più famosa GNU General Public License (GPL), dall’ambito del software a quello dei testi scritti. È la traduzione dei principi del software libero in un altro regno, quello della cultura e della diffusione del sapere. Come infatti i programmi rilasciati in GPL possono essere modificati, copiati, distribuiti (e ogni opera derivata automaticamente acquista la stessa licenza GPL), allo stesso modo accade per i documenti in GFDL. La persistenza della licenza permette alla libertà di propagarsi, come un’eredità genetica. Sottolineiamo, per l’ultima volta, come tutto il mondo dei progetti Wikimedia possa sussistere e trovi il suo fondamento in queste poche pagine.

La licenza è stata originariamente scritta da Richard Stallman ed Eben Moglen. È stato lo stesso Stallman, il padre fondatore del software libero, a suggerire di utilizzarla per le pagine di Wikipedia. La sua geniale intuizione a tutt’oggi continua a produrre frutti insperati.


La traduzione che qui presentiamo è una traduzione non ufficiale del gruppo PLUTO e Bernardo Parrella, che qui ringraziamo. Non esistono a tutt’oggi traduzioni ufficiali, che siano normative, in lingua italiana.


QUI IL TESTO DELLA GFDL