Donne e Uomini della Resistenza/Aulo Magrini

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Aulo Magrini

Nato a Luint di Ovaro (Udine) il 12 settembre 1902, caduto a Ponte di Noiaris di Sutro (Udine) il 16 luglio 1944, medico, Medaglia d'argento al valor militare alla memoria.

Membro dell'organizzazione comunista clandestina fin dagli inizi della dittatura fascista, Magrini dopo l'armistizio fu, con Italo Cristofoli, tra gli organizzatori delle prime formazioni partigiane a Prato Carnico. Col nome di battaglia di "Arturo", il medico fu nominato commissario politico della Brigata Garibaldi "Carnia", che avrebbe poi fatto parte della Divisione Garibaldi "Friuli". All'inizio del 1944, Magrini si impegnò anche nella ricerca di soluzioni ai secolari problemi della regione, ispirandosi a quei principi di autonomia e di unità che sarebbero stati attuati dal governo della "Zona libera" della Carnia . Fu il medico che, accingendosi all'impresa di riorganizzare, in qualche modo, le scuole primarie della "Zona libera", decise di sostituire i libri di testo, tutti pervasi dell'ideologia fascista, col libro Cuore . "Arturo", mentre con la sua formazione partecipava all'attacco contro una colonna tedesca che, dal passo di Monte Croce Carnico, scendeva lungo la valle del But, cadde colpito a morte dal nemico. La Medaglia al valor militare alla memoria di colui che, in Carnia, era conosciuto come "il medico dei poveri", si è accompagnata alla intitolazione ad Aulo Magrini della scuola elementare di Prato Carnico, in Val Pesarina. Anche la Scuola secondaria di Ovaro (Udine), porta il nome del medico partigiano.