Donne e Uomini della Resistenza/Ennio Paolini

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Ennio Paolini

Nato a Roano (Reggio Emilia) nel 1929, deceduto a Montese (Modena) nel luglio del 2004, minatore, presidente della Sezione ANPI di Montese.

Nato in una famiglia di mezzadri, era entrato a far parte, giovanissimo, della Resistenza emiliana. Dopo la Liberazione era emigrato in Belgio, dove aveva trovato lavoro nelle miniere di carbone a Genk. Per 28 anni, Ennio Paolini si era molto impegnato nell'attività sindacale, a tutela dei suoi compagni di lavoro. Tornato in Italia con la famiglia (in Belgio aveva avuto tre figli), Paolini si sistemò a Montese, e qui fu ben presto conosciuto e apprezzato per la sua passione politica e il suo impegno in difesa dei valori per cui aveva combattuto, da ragazzo, durante la Resistenza e, da adulto, nei lunghi anni dell'emigrazione. Eletto presidente della locale Sezione dell'ANPI, l'ha guidata sino alla morte con grande prestigio.