Donne e Uomini della Resistenza/Maria Agamben Federici

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Maria Agamben Federici

Nata a L’Aquila il 19 settembre 1899, deceduta a L’Aquila il 28 luglio 1984, insegnante di Lettere e giornalista, parlamentare dc.

Dopo la laurea in Lettere si trovava a Roma e, con la Capitale occupata aveva preso parte alla Resistenza. Militante della Democrazia Cristiana, la Agamben (maritata  Federici), il 2 giugno del 1946 fu tra le ventuno donne elette all’Assemblea Costituente.

Con le comuniste Teresa Noce e Nilde Iotti , oltre che con la socialista Lina Merlin , e la qualunquista Ottavia Penna Buscemi, è stata una delle cinque donne chiamate a far parte della commissione che elaborò il progetto di Costituzione. Durante la prima Legislatura repubblicana, eletta deputato per la DC nel collegio di Perugia, si è occupata di problemi del lavoro e della previdenza sociale. Ha fatto parte della dirigenza delle ACLI, ha presieduto il CIF (Centro italiano femminile) ed ha creato l’ANCE, l’associazione delle famiglie degli emigrati.