Donne e Uomini della Resistenza/Paolo Dante Stoini

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

Paolo Dante Stoini

Nato a Parenzo (Istria) il 4 marzo 1896, fucilato nella Risiera di San Sabba (Trieste) il 7 aprile 1945, pensionato.

Di origini slave (il suo nome, Stojnic, era stato italianizzato), fu tra i promotori della Resistenza nell'Istria e partecipò, tra l'altro, personalmente alla distruzione del ponte sul fiume Quincio. Per un certo tempo fu attivo nella zona del Monte Maggiore, collaborando con i partigiani jugoslavi. Si trasferì poi a Trieste e fu qui che, tradito da un delatore, Stoini fu catturato dopo aver tentato di opporsi all'arresto ed essere stato ferito. Internato nel lager della Risiera di San Sabba, vi fu fucilato con altri patrioti.